COMUNICATO STAMPA


Una serata con tante risposte e proposte quella di martedì 7 maggio presso lo Spazio Incontri della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.
Insieme agli specialisti del territorio e al professore Ordinario di Psichiatria Università di Torino dott. Secondo Fassino e al responsabile del Centro esperto Regionale DCA Aou Città della salute di Torino dott. Giovanni Abbate Daga e il dott. Pier Andrea Salvo, responsabile del Centro di Riferimento DCA Portogruaro, considerati esperti nazionali in merito ai disturbi dell’alimentazione si è svolto il convegno sui DCA (disturbi del Comportamento Alimentare), problematica che si attesta come seconda causa di morte tra gli adolescenti e che aumenta, di 8000 casi ogni anno.
Anche in provincia di Cuneo, l’aumento dell’insorgenza insorgenza dei DCA tra i minori e adolescenti è costante e crea forte preoccupazione l’assenza in tutto il territorio Piemontese di strutture riabilitative post acuzia che possano accogliere e curare/riabilitare le pazienti dopo le dimissioni dai reparti sanitari specialistici, con gravi disagi e conseguenze per le ragazze interessate e le loro famiglie, costrette a trovare soluzioni extra regionali.
Dalla neonata associazione dei familiari A-Fidati di Cuneo, la richiesta di maggiore attenzione a questa malattia e l’indispensabile necessità di dotarsi di strutture per tutte le fasi della malattia, ricordando che questi pazienti non possono e non devono diventare dei pacchi postali da far girare in altre regioni più attrezzate e preparate del Piemonte.
Per questo motivo, l’evento formativo è stato apprezzato e seguito dai principali enti pubblici del territorio e da medici e operatori sanitari e sociali ed è stato un’opportunità di raccolta informazioni e proposte di soluzioni ad un problema oramai emergenziale e non più procrastinabile.






Scarica il documento



  
Elenco News Home Page  
    
    


Cooperativa Operatori Sociali  2014   |  C.so Piave 71/B Alba (CN) Italy -  P.Iva: 01741220048    |         Politica della Privacy