PROGETTO CHI AIUTA CHI AIUTA?


Il giorno 26 aprile 2018, con l’evento formativo “La gestione della sessualità nella relazione di aiuto”, si è concluso il progetto formativo CHI AIUTA CHI AIUTA? volto alla prevenzione del fenomeno del burnout nelle professioni educative all’interno della Cooperativa Operatori Sociali C.O.S.
Il progetto CHI AIUTA CHI AIUTA?, la cui realizzazione è stata resa possibile da un contributo della Fondazione CRC, si è rivolto in particolare ai lavoratori delle strutture per minori “Giamburrasca” di Scagnello e “L’isola di Peter Pan” di Murazzano e alla R.A.F. “San Giovanni” di Niella Belbo, i quali, per la tipologia del lavoro svolto, sono maggiormente soggetti al rischio di burnout, con conseguente abbandono del lavoro svolto e di turnover del personale presso le strutture.
In particolare, il progetto ha comportato la realizzazione di una formazione teorica specifica per ogni struttura, volta ad approfondire conoscenze inerenti alla tipologia di prestazione socio assistenziale fornita, come ad esempio l’ADHD o la Disabilità cognitiva, e una supervisione delle équipes mediante formatore e psicologo esterno; complessivamente sono stati coinvolti 14 OSS, 16 Educatori professionali e 1 Assistente Sociale.
La formazione si è svolta presso le singole strutture tra l’autunno del 2016 e tutto il 2017. A conclusione è stato realizzato l’evento formativo “LA GESTIONE DELLA SESSUALITA’ NELLA RELAZIONE DI AIUTO”, il cui tema è scaturito proprio dal percorso formativo effettuato dalle varie équipes ed individuato come tematica comune da approfondire per consentire ai lavoratori di svolgere in modo più competente la propria professione, gestendo meglio momenti di stress e tensioni scaturenti dalle dinamiche legate alla gestione della sessualità degli utenti assistiti. L’evento è stato aperto a tutti i soci della Cooperativa C.O.S. e ha visto anche la partecipazione di altre cooperative operanti sul territorio.
La buona partecipazione dei lavoratori al progetto complessivo, la soddisfazione complessivamente espressa dai questionari di gradimento rilasciati dai lavoratori e una discreta riduzione del tasso di turnover nelle strutture coinvolte, sono indice della validità del percorso formativo svolto e aprono spazi per l’estensione di esperienze professionali simili a tutti i lavoratori della Cooperativa C.O.S.

LEGGI IL REPORT DELL'ANALISI "QUESTIONARI DI VALUTAZIONE"






Scarica il documento



  
Elenco News Home Page  
    
    


Cooperativa Operatori Sociali  2014   |  C.so Piave 71/B Alba (CN) Italy -  P.Iva: 01741220048    |         Politica della Privacy